Cancel Preloader

L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE POTRÀ SOSTITUIRE LA MANODOPERA AGRICOLA?

La risposta è sì! Infatti all’Università di Cambridge è stato sviluppato il primo robot contadino, chiamato “Vegebot”, in grado di lavorare nel settore agricolo ed attualmente specializzato nella raccolta della lattuga.


A differenza di altre verdure, la lattuga, a causa delle sue caratteristiche, ha resistito all’ingresso della raccolta automatizzata, perché si danneggia facilmente e non cresce in altezza, restando molto vicina al terreno. Per questo l’automa è stato messo a dura prova, in quanto, oltre a valutare lo stato di maturazione delle foglie, deve recidere la base della lattuga situata sotto al crespo, senza rovinare la pianta.

Nonostante Vegebot sia ancora un prototipo, la sua introduzione nel settore agricolo potrebbe risolvere, in futuro, il problema della scarsità di manodopera, ed aiutare a ridurre lo spreco di cibo.

Di parere parzialmente contrario uno studio pubblicato sul “The Journal of Field Robotics”, in cui si dimostra che i contadini umani non potranno essere sostituiti dall’intelligenza artificiale, in questo settore, perché la precisione degli umani è maggiore di quella di un dispositivo automatizzato. In ogni caso, come indicato dallo studio citato, potrà sempre esserci un potenziamento dell’efficienza produttiva grazie alle macchine e alla robotica.

Qui sotto il video ufficiale del progetto della Cambridge University.


Di: Michele Pettinelli & Samuele Zanchi – 3AT

Condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •